CONTATTI
<br>

Sbiancamento

Lo sbiancamento dentale (bleaching)  è una procedura odontoiatrica SICURA ED INDOLORE che permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli più bianchi.

I denti perdono il loro bianco e brillantezza con l’età ed a causa di sostanze coloranti che assumiamo abitualmente (caffè, tè, liquirizia, fumo…).

Purtroppo alcune discromie (alterazioni del colore) sono difficili da trattare perché generatesi nella fase di formazione del dente (assunzione di antibiotici tetraciclinici, fluorosi, sclerosi…).

Per questo motivo e dato che solo i denti naturali (no otturazioni o capsule) rispondono al trattamento sbiancante, è fondamentale il consulto con il proprio dentista, per valutare la tecnica migliore da impiegare ed il risultato ottenibile in ogni singolo paziente.

Esistono diverse metodiche:

  • Sbiancamento meccanico (air-flow)
  • Sbiancamento chimico (ambulatoriale o domiciliare)


AIR-FLOW e POLISH (perlite)

Consiste in un getto ad alta pressione di aria-acqua-glicina che rimuove meccanicamente dalla superficie del dente quella patina di pigmento generato dai cibi, rivelando il colore naturale del dente.

Tutta la bocca poi viene trattata con pasta lucidante e spazzolino o gommino per esaltarne la brillantezza e la sensazione di pulizia  e ridurre l’adesione della placca batterica e dei coloranti.

Sbiancamento chimico

Essenzialmente a base di perossido di carbamide, penetra all’interno del dente liberando ossigeno, che disgrega le molecole coloranti rendendole invisibili.

Il perossido di carbamide, utilizzato da più di 50 anni, è assolutamente sicuro per lo smalto se impiegato nei modi e nei tempi prescritti.

Secondo il caso e le preferenze del paziente si può scegliere tra la tecnica ambulatoriale (in studio) o quella domiciliare (a casa).

  1. Tecnica ambulatoriale: applicazione di perossido adelevata concentrazione, coadiuvata dall’impiego di lampada LED; la seduta dura 45 minuti e il risultato richiede da 1 a 3 sedute.
  2. Tecnica domiciliare: il dentista rileva due impronte delle arcate dentarie del paziente. Grazie a queste, il laboratorio odontotecnico confeziona due mascherine trasparenti che andranno a calzare perfettamente sulle arcate dentarie del paziente. A questo punto l’odontoiatra consegna al paziente e mostra come posizionare il gel sbiancante (a bassa concentrazione di perossido) sulle mascherine e come indossarle. Il paziente dovrà portare queste mascherine dalle 4 alle 8 ore, tutti i giorni / notti per circa due settimane.

SS149790365

 

MG_0535