CONTATTI

Trattamento Piorrea

Quando la semplice igiene professionale non basta, perché la placca ha provocato danni all’interno della gengiva, siamo di fronte ad un problema di PARODONTITE.

La malattia parodontale è un’infiammazione delle gengive che può portare alla perdita dell’osso che sostiene il dente. Con il progredire della malattia il dente può manifestare mobilità e cadere.

E’ una patologia comune che interessa persone di tutte le età.

La Parodontologia è la branca dell’odontoiatria che cura i tessuti di sostegno del dente (osso, gengiva e legamento parodontale).

E’ possibile essere affetti da malattia parodontale anche senza avvertire dolore o altri sintomi. Questo è il motivo per cui è importante sottoporsi a controlli periodici dal dentista il quale è in grado di individuare e trattare il problema fin dagli stadi iniziali.

Parodontologia non-chirurgica

Consiste in un insieme di procedure sinergiche, tra cui l’igiene professionale, lo scaling (levigatura radicolare) e la disinfezione delle tasche con laser (terapia fotodinamica).

Ha lo scopo di ridurre ed eliminare la causa scatenante la patologia, cioè la placca e il tartaro a livello sopra- e sott-gengivale.

Sono necessarie dalle 2 alle 4 sedute in anestesia associate ad una scrupolosa igiene domiciliare.

Parodontologia chirurgica

Complementare alla terapia non chirurgica, nei casi più gravi, mira a ripristinare il corretto rapporto e proporzioni  tra le strutture anatomiche (gengiva e osso).

Vedi anche: PARODONTOLOGIA LASER

 SS117892363-sopra

SS117892363-sotto